Coronavirus, polizia metropolitana Napoli raddoppia... -2-

Psc

Napoli, 23 mar. (askanews) - Prosegue a pieno ritmo, inoltre, il sostegno della polizia metropolitana alle attività di tutte le procure che insistono sul territorio dell'area metropolitana.

Per quanto riguarda il personale amministrativo, il servizio è stato articolato secondo le modalità previste dalle recenti disposizioni nazionali.

"Abbiamo voluto, di concerto con gli stessi funzionari e agenti della polizia metropolitana - ha affermato il sindaco della Città Metropolitana, Luigi de Magistris - chiedere l'inserimento del nostro Corpo nelle attività di controllo per il contenimento del rischio Coronavirus, e ringraziamo prefetto e questore per aver accolto la richiesta. È il momento in cui tutti dobbiamo lottare, impegnando tutte le nostre forze, per uscire al più presto da questa emergenza. Sono sicuro che con l'impegno e il sacrificio di tutti, quello della stragrande maggioranza dei napoletani che sta rispettando diligentemente le limitazioni imposte, e quello della minoranza che, grazie a questi controlli, riusciremo ad indirizzare verso comportamenti corretti e responsabili, saremo presto fuori da questa bruttissima situazione. Rivolgo l'ennesimo appello a tutti: stringiamo i denti, lottiamo tutti insieme, restiamo a casa e ce la faremo", ha concluso de Magistris.