Coronavirus, Porchietto (Fi): Inps si adegui a ritmi emergenza

Prs

Torino, 18 mar. (askanews) - L'Inps si adegui ai ritmi dell'emergenza. E' questa in sintesi la richiesta avanzata da Claudia Porchietto, responsabile del Dipartimento Attività Produttive di Forza Italia.

"Occorre che il Governo, dimostrando senso della realtà, costringa tutti gli attori della pubblica amministrazione, Inps in primis, ad adeguarsi ai ritmi dell'emergenza, rettificando le circolari senza indugi. In questo caso si tratta della circolare Inps 37 di pochi giorni fa che riportava in merito alle istruzioni sulle sospensioni dei versamenti dei contributi che 'slittano le quote a carico dei datori di lavoro ma non la quota trattenuta dal datore di lavoro a carico del dipendente'. Tradotto, caro datore di lavoro che hai l'azienda chiusa, che non sai se riuscirai a riaprire, guarda che devi chiamare di corsa il tuo consulente del lavoro perchè dovrai suddividere i pagamenti, una parte la potrai versare più avanti l'altra la devi versare subito. Non sarebbe il caso che l'Inps spendesse qualche parola rassicurante in merito a questa situazione?", si è chiesta Porchietto.

"La prassi dice che tale circolare potrebbe o dovrebbe essere superata, in un momento di caos generale, in cui ad una parte dei contribuenti è dato posticipare i versamenti fino a fine maggio, agli altri solo per quattro giorni, ma l'Inps invece dice che in realtà devono comunque versare la quota trattenuta al lavoratore.Con tutti i problemi che già abbiamo, volete darci almeno una mano ed essere reattivi e celeri nelle interpretazioni?", ha concluso Porchietto.