Coronavirus, positiva anche la sindaca di Piacenza Patrizia Barbieri

patrizia-barbieri

Anche la sindaca di Piacenza Patrizia Barbieri è risultata positiva al coronavirus. Lo ha reso noto la stessa prima cittadina – e presidente dell’omonima provincia – nella serata del 4 marzo con un post pubblicato sulla sua pagina social. Si tratta del terzo sindaco del piacentino ad essere stato contagiato dal coronavirus dopo Pietro Mazzocchi di Borgonovo Val Tidone e Filippo Zangrandi di Calendasco.

Coronavirus, positiva sindaca di Piacenza

È stato nella serata del 4 marzo che la sindaca Barbieri ha voluto comunicare la sua positività al Covid-19 con un posto sulla sua pagina ufficiale: “Carissimi tra poco mi collegherò in videoconferenza per avere i dati aggiornati sullo sviluppo del contagio e sul numero delle persone positive al coronavirus. In questo momento sto lavorando da casa, perché anche io sono risultata positiva al Covid-19.

La Barbieri ha infine assicurato la prosecuzione del suo lavoro nonostante l’autoisolamento domiciliare disposto dai protocolli sanitari: “Ci tenevo a rassicurarvi sul fatto che continuerò a lavorare da qui per gestire questa emergenza e che ho piena fiducia nella competenza e nell’operato del nostro servizio sanitario”.

Positivi anche due assessori regionali

Nella stessa giornata erano risultati positivi al coronavirus anche due assessori regionali dell’Emilia Romagna, Barbara Lori e Raffaele Donini. Il contagio dei due politici ha subito fatto scattare l’allerta nei confronti di tutto il consiglio regionale con controlli anche sul presidente Stefano Bonaccini, che tuttavia è risultato negativo al tampone faringeo. L’assessore alla Salute Donini era stato quello più a contatto con l’assessora alle pari opportunità Barbara Lori nei giorni antecedenti al presunto contagio.