Coronavirus, positivi Milano e provincia superano quelli di Bergamo

Asa

Milano, 30 mar. (askanews) - La provincia di Milano supera quella di Bergamo, comprese le rispettive città capoluogo, per numero di persone positive al Coronavirus. I numeri forniti oggi dall'assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera, indicano infatti 8.676 casi (+347 rispetto a ieri) nella provincia del capoluogo regionale, di cui 3.560 a Milano città (+154), contro i 8.664 casi (+137) della provincia orobica. Nonostante il sorpasso a Milano e provincia la crescita dei positivi è in calo rispetto ai 546 nuovi casi registrati ieri sul giorno precedente, di cui 247 a Milano città.

I positivi sono 8.213 (+200) a Brescia, 1.061 (+47) a Como, 3.788 (+26) a Cremona, 1.437 (+56) a Lecco, 2.087 (+30) a Lodi, 2.362 (+97) a Monza a Brianza, 8.676 (+347) a Milano di cui 3.560 in città (+154), 1.617 (+67) a Mantova, 2.036 (+62) a Pavia, 446 (+24) a Sondrio, 866 (+54) a Varese e 908 in corso di verifica. "I dati, fortunatamente, confermano quello che abbiamo visto ieri e cioè che, in quasi tutta la Regione, c'è una riduzione dei contagi e degli accessi significativa nei pronto soccorso" ha commentato Gallera, durante il suo punto quotidiano sull'emergenza sanitaria.

In tutta la regione i positivi hanno raggiunto quota 42.161, con un aumento di 1.154 rispetto ai 1.592 di ieri. I deceduti sono 6.818, 458 in più di ieri, giorno in cui l'incremento era stato di 416. I dimessi e in isolamento domiciliare sono 22.198, di cui 10.337 con almeno un passaggio in ospedale e quindi in isolamento domiciliare e 11.861 per cui non si rileva alcun passaggio in ospedale. In terapia intensiva ci sono 1.330 persone, 2 in più di ieri. I ricoverati non in terapia intensiva sono 11.815, 202 in più di ieri, e i tamponi effettuati 111.057.