Coronavirus, positivo l’attore e regista hard Rocco Siffredi

·1 minuto per la lettura
Coronavirus, positivo l’attore e regista hard Rocco Siffredi
Coronavirus, positivo l’attore e regista hard Rocco Siffredi

Budapest, 28 ott. (askanews) – Secondo un’indiscrezione del sito web Dagospia, l’attore, regista e produttore hard italiano, Rocco Siffredi sarebbe risultato positivo al coronavirus Sars-Cov2. Con lui contagiati anche i familiari e i suoi stretti collaboratori, tutti in isolamento nella villa di Budapest, in Ungheria dove la pornostar vive e lavora da tempo, gestendo, tra l’altro una vera e propria accademia per la formazione di attori hardcore.

Siffredi si è appena aggiudicato 2 importanti premi alla terza edizione del festival cinematografico dell’industria dell’intrattenimento per adulti di Berlino “Xbiz Europa Awards

2020″ per il suo ultimo film e solo pochi giorni prima era in Italia per stendere la sceneggiatura della serie Tv che si sta preparando su di lui. A marzo 2020, in pieno lockdown, dai suoi canali social aveva esortato i cittadini a proteggersi, rispettando le regole e rimanendo in casa.

Dopo l’indiscrezione di Dagospia i social si sono scatenati con messaggi di solidarietà ma anche con battute a doppio senso come: l’intera Ungheria è in quarantena o #RoccoSiffredi si riprenderà alla sveltina”.

Siffredi dai suoi social aveva denunciato anche l’atteggiamento di una parte dell’industria del porno che, nonostante l’emergenza in atto, aveva scelto di non fermarsi mettendo a rischio la salute degli attori.