Coronavirus, positivo a test viola quarantena e consegna cibo a domicilio

webinfo@adnkronos.com

di Antonietta Ferrante 

È risultato positivo al test del coronavirus ma invece di stare in quarantena a casa, come previsto in questi casi - ossia quando non si hanno sintomi evidenti per cui è necessario il ricovero in ospedale -, è andato regolarmente a lavoro nel ristorante cinese di Pavia dove è dipendente e in cui consegna anche cibo a domicilio. A ‘fermare’ l’uomo di origine pachistana sono stati i carabinieri di Pavia.  

A quanto risulta all’Adnkronos, l’uomo è stato denunciato e deve rispondere di “inosservanza dei provvedimenti dell'autorità”, reato punito con l’arresto fino a tre mesi o una multa massima di 206 euro. Per l’attività commerciale invece è stata disposta la chiusura.