Coronavirus: Pregliasco, 'variante Gb? In 3-4 settimane rischiamo guai'

·1 minuto per la lettura
Coronavirus: Pregliasco, 'variante Gb? In 3-4 settimane rischiamo guai'
Coronavirus: Pregliasco, 'variante Gb? In 3-4 settimane rischiamo guai'

Milano, 15 feb. (Adnkronos Salute) – "I numeri attuali di Covid-19 suggeriscono che siamo sul filo del rasoio, in una situazione che rischia di peggiorare, e il prossimo futuro deve essere di grande attenzione continua". La variante inglese di Sars-CoV-2 incombe e "in 3-4 settimane rischiamo di trovarci nei guai in alcune aree, dove potrebbe diventare predominante nel giro di questo poco tempo". A fare il punto sulla situazione epidemiologica dell'Italia è Fabrizio Pregliasco, virologo dell'università degli Studi di Milano.

La variante Gb "è un problema e viaggia veloce", spiega l'esperto all'Adnkronos Salute. "In Lombardia, per fare un esempio, siamo al 30%. In Italia si rischia un andamento via via a macchia d'olio, con alcune aree che vedranno questa variante predominare in breve tempo, prima di altre. Se la variante Gb si diffonde, l'effetto sarà la risalita della curva" di Covid-19. "E poi non è chiaro se questa variante è anche più letale. I dati ancora non sono così robusti, ma qualche segnale di maggior letalità c'è".

E in ballo c'è anche l'operazione vaccino. "Se siamo in una situazione epidemiologica non entusiasmante – ammonisce il virologo – diventa più complessa la vaccinazione. Se la struttura sanitaria è impegnata nel trattamento dei malati Covid e nell'affrontare l'impatto dell'epidemia, diventa un problema in più gestire la convocazione per le iniezioni scudo – conclude Pregliasco – E il risultato 'real life' che vediamo all'estero, nelle aree in cui la campagna di immunizzazione è più avanti, mostra quanto sia importante vaccinare in fretta".