Coronavirus, premier belga punta il dito contro movida a Bruxelles

Fco

Roma, 24 giu. (askanews) - Il primo ministro belga Sophie Wilms si espressa con rabbia contro le recenti feste di piazza organizzate dai giovani dopo la chiusura dei bar, in violazione delle limitazioni anti-coronavirus.

Wilms ha avvertito che, anche se gli ultimi dati dimostrano ancora che il Belgio sta emergendo dal peggio dell'epidemia, recenti nuovi picchi nei Paesi vicini come la Germania potrebbero preannunciare la temuta seconda ondata.(Segue)