Coronavirus, previsto in serata il provvedimento per le restrizioni in Abruzzo

·1 minuto per la lettura
Abruzzo zona rossa, a breve il ministro Speranza firmerà l’ordinanza
Abruzzo zona rossa, a breve il ministro Speranza firmerà l’ordinanza

Il ministro della Salute Roberto Speranza firmerà in serata l’ordinanza che porterà l’Abruzzo nella zona rossa a partire dal prossimo 22 novembre. La decisione di classificare la regione come area ad alto rischio epidemiologico era stata presa di comune accordo con il presidente Marco Marsilio, che in queste ore ha specificato come l’ordinanza verrà formalizzata nelle prossime ore per poi poter entrare in vigore a partire dalla mezzanotte di domenica 22.

Abruzzo zona rossa, a breve l’ordinanza

L’imminente firma dell’ordinanza è stata annunciata dal presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, che ha dichiarato: “Poco fa il ministro Speranza mi ha comunicato che la Cabina di Regia ha certificato l’attribuzione all’Abruzzo della ‘zona rossa’, come avevamo previsto e anticipato con una nostra ordinanza. L’ordinanza verrà formalizzata tra stasera e domattina e dovrebbe entrare in vigore alle ore 24 di domani”.

Marsilio ha poi aggiunto: “Con l’entrata in vigore dell’ordinanza scatteranno tutte le misure previste dal ‘Decreto Ristori’ per le attività colpite dalla restrizione e per le famiglie che hanno i figli in didattica a distanza”. Tra le misure previste con l’ingresso nella zona rossa vi sarà il divieto di spostamento al di fuori del proprio comune, se non per ragioni di studio, lavoro, salute o emergenza, la chiusura di bar e ristoranti sette giorni su sette ad eccezione dei servizi da asporto fino alle 22 e a domicilio, la didattica a distanza a partire dalla seconda media e il limite di capienza al 50% per il mezzi dl trasporto pubblico.