Coronavirus, primi 8 nella struttura di Colle Isarco

Red/Nav

Roma, 7 mar. (askanews) - Otto persone che sono state in contatto con pazienti positivi al Coronavirus (Covid-19) o che sono arrivate da zone a rischio, sono ora precauzionalmente ospitate nella struttura appositamente creata a Colle Isarco. Era stato loro richiesto di andare in isolamento domestico, ma visto che questo per vari motivi non è stato possibile, hanno accettato di essere sistemate nella ex caserma Balsi. Le otto persone, tutte senza sintomi, sono curate dall'ospedale di Vipiteno.

L'Agenzia della Protezione Civile, in stretta collaborazione con l'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige, ha adattato la struttura dal punto di vista igienico/sanitario sia dal punto di vista della privacy degli ospiti. Il sito è risultato ideale in quanto è comodamente raggiungibile e soddisfa tutti i requisiti di sicurezza e di confort necessari. Le strutture presenti all'interno sono in grado di accogliere separatamente le tipologie di persone che necessiteranno di isolamento. Questa struttura sarà gestita dall'associazione provinciale di Protezione Civile della Croce Bianca per conto dell'Agenzia della Protezione Civile.