Coronavirus, primo caso in Brasile: è un uomo rientrato dall’Italia

coronavirus brasile, primo caso in america del sud

L’epidemia provocata dal Coronavirus sta raggiungendo tutto il mondo: nella giornata di mercoledì 26 febbraio è stato riscontrato il primo caso in Brasile. Si tratterebbe di un uomo di circa 60 anni appena rientrato nella madrepatria dopo un viaggio in Italia nelle zone colpite. Con questo nuovo contagiato l’epidemia raggiunge anche il Sud America, unico continente per il momento non toccato dall’epidemia.

Coronavirus, primo caso in Brasile

Il Ministero della Salute del Brasile ha confermato il primo caso di contagio. Secondo Luiz Henrique Mandetta, il caso coinvolge un uomo di 61 anni che ha recentemente visitato l’Italia, l’epicentro dell’epidemia in Europa. Il funzionario in seguito ha affermato che le autorità del Paese stanno rintracciando altri 20 casi sospetti.

Afferma anche che le autorità hanno preso tutte le misure necessarie per affrontare l’epidemia prima del suo arrivo in Brasile. Secondo altre fonti, tuttavia, i contagiati sarebbero due. Oltre al 60enne ci sarebbe anche sua moglie. I risultati dei test dell’uomo sono stati intanto inviati per una seconda verifica.

Nella stessa giornata di mercoledì 26 febbraio si è registrato il primo caso di contagio anche in Grecia. A Parigi sono stati accertati tre nuovi casi. Uno dei pazienti è morto nella notte, mentre un altro si trova in terapia intensiva. Si tratta del primo decesso di un cittadino francese, dopo quello di un turista cinese nel Paese.

Con il Brasile e la Grecia, sale a 30 il numero dei Paesi in cui si è diffuso il nuovo Coronavirus.