Coronavirus, primo caso in Nigeria: è italiano che lavora a Lagos

Coronavirus, primo caso in Nigeria: è italiano che lavora a Lagos

Lagos, 28 feb. (askanews) – Primo caso confermato di Coronavirus in Nigeria. Si tratta di un cittadino italiano che lavora in Nigeria tornato da Milano nel paese africano all’inizio di questa settimana. A confermare il caso è stato il ministro della salute nigeriano Osagie Enhaire attraverso una dichiarazione su Twitter.

“Il paziente è clinicamente stabile, senza sintomi gravi, e viene seguito presso l’ospedale Yaba a Lagos nel reparto malattie infettive”, ha dichiarato il ministro.

Quello nigeriano è il primo caso accertato nell’Africa subsahariana. In tutto il continente fino ad oggi sono stati ufficializzati solo due casi, uno in Egitto e uno in Algeria.

L’Organizzazione mondiale della Sanità ha avvertito all’inizio di questa settimana che i sistemi sanitari africani non sono attrezzati qualora i casi inizassero a manifestarsi. Tuttavia, il ministro Ehnaire ha affermato che il governo nigeriano è pronto per garantire una risposta.

“Abbiamo già iniziato a lavorare per identificare tutti i contatti del paziente da quando è rientrato in Nigeria”, ha dichiarato.