Coronavirus, primo morto negli Usa

webinfo@adnkronos.com

Primo decesso per coronavirus negli Stati Uniti, si tratta di un uomo di 50 anni. Jamie Nixon, funzionario del Dipartimento della Salute dello Stato di Washington, ha reso noto che un paziente è deceduto per l'infezione da covid-19.  

"Abbiamo 22 pazienti negli Stati Uniti, una persona è morta. Un paziente ad alto rischio. Altri 4 sono molto malati. A prescindere dalla circostanze, siamo preparati. Niente panico, non c'è motivo", dice il presidente Donald Trump fa il punto sull'epidemia di coronavirus negli Stati Uniti. "Altri casi sono probabili, ma chi è in salute dovrebbe recuperare completamente. Se state bene, passerete attraverso un processo e starete bene. Stiamo adottando misure più severe nella storia moderna per contrastare la diffusione del virus, ci siamo mossi molto velocemente. Il 31 gennaio ho imposto restrizioni ai viaggi relative a persone provenienti dalla Cina, ora la Cina sta facendo enormi progressi. I numeri stanno scendendo, le decisioni" prese "ci hanno dato il tempo necessario per agire". 

In un primo momento si era erroneamente parlato di una donna e non di un uomo come vittima. Il direttore del Centro statunitense per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) Robert Redfield, in un tweet spiega di aver "erroneamente identificato la paziente come una femmina in un briefing di oggi con il Presidente" Donald Trump e "il vice Presidente" Mike Pence. 

La cooperazione internazionale contro l'epidemia di coronavirus, ha detto Trump, può contribuire a "riunire il mondo". Credo che la Cina "abbia fatto grandi progressi" nel contrasto alla malattia. "I nostri rapporti con la Cina sono molto buoni, forse ancora più vicini", ha proseguito, aggiungendo di ritenere "che in un certo senso tutto questo può riavvicinare tutto il mondo". 

Intanto il governatore dello Stato di Washington sulla costa del Pacifico degli Stati Uniti, ha dichiarato lo stato di emergenza. ''Questo è il momento di adottare misure di buon senso e proattive per garantire la salute e la sicurezza di coloro che vivono nello stato di Washington", ha dichiarato il governatore Jay Inslee. "Ci stiamo preparando attivamente e faremo tutto il possibile per proteggere la salute e la sicurezza dei cittadini dello Stato di Washington", si legge in un tweet.