Coronavirus, Putin: su contagi in Russia fake news dall'estero

Orm

Roma, 4 mar. (askanews) - "Non abbiamo, grazie a Dio, nessuna situazione critica" relativa al coronavirus, ma circolano tante fake news "organizzate in gran parte all'estero": così Vladimir Putin ha liquidato l'allarme che in Russia viaggia sui social, dove si rincorrono voci di molti casi di contagio, negati dalle autorità. Il presidente russo, incontrando il governo, ha citato l'intelligence per puntare il dito contro "provocazioni" da oltreconfine.

"Per quanto riguarda queste provocazioni, l'Fsb riferisce che in buona parte sono organizzate all'estero. Questo, purtroppo, per noi è una costante. L'obiettivo è evidente: diffondere il panico tra la popolazione", ha detto il capo del Cremlino.

Secondo i dati ufficiali, l'unico caso di coronavirus confermato in Russia riguarda un abitante della regione di Mosca rientrato dall'Italia a fine febbraio.