Coronavirus, quadro Croce rossa cinese silurato per cattiva gestione

Bea

Roma, 4 feb. (askanews) - Il vice presidente della Croce rossa dell'Hubei, provincia cinese al centro dell'epidemia provocata dal coronavirus, è stato licenziato per la cattiva gestione del denaro e delle forniture mediche ricevute sottoforma di donazioni.

L'organizzazione era da diversi giorni nel mirino dei media. Molti si interrogavano sulla ragione per la quale i medici locali mancassero di mascherine nonostante il materiale affluito dal mondo intero. (Segue)