Coronavirus, quali sono le province italiane con più contagi

·3 minuto per la lettura
Province
Province

Giorno dopo giorno, i contagi da coronavirus registrati in Italia aumentano senza sosta. I dati riportati dall’ultimo bollettino, datato mercoledì 17 marzo 2021, hanno evidenziato la presenza di 23.059 nuovi casi di positività, emersi dai 369.084 tamponi molecolari e test rapidi antigenici effettuati mentre il tasso di positività ha raggiunto la soglia del 6,2%.

Accanto ai dati complessivamente raccolti rispetto all’intero territorio italiano, tuttavia, particolarmente preoccupanti appaiono le cifre annotate rispetto alle singole province.

Covid, le province italiane con più casi di positività al virus

Nella penisola italiana, secondo le ultime indagini condotte, la provincia in cui è stato osservato il maggior aumento di casi Covid nella giornata di mercoledì 17 marzo risulta essere Napoli, con i suoi 1.332 contagi.

Subito dopo il capoluogo campano, si attesta il capoluogo piemontese: la situazione che caratterizza Torino, infatti, appare molto delicata dopo la registrazione dei 1.272 contagi emersi nelle ultime 24 ore.

La città di Torino, inoltre, è estremamente provata dalla pressione crescente esercitata sugli ospedali dall’aumento incessante di pazienti Covid. Per questo motivo, nella mattinata di mercoledì 17 marzo, il Dirmei – braccio operativo della Regione Piemonte nel contesto della pandemia da SARS-CoV-2 – ha denunciato la sofferenza dei pronto soccorso richiedendo di favorire i ricoveri presso l’ospedale Molinette, riducendoli drasticamente ai nosocomi Maria Vittoria e Mauriziano.

A questo proposito, il Dirmei ha diramato la seguente nota: «L’analisi della situazione dei pronti soccorsi Molinette, Mauriziano, San Giovanni Bosco, Maria Vittoria e le ripetute segnalazioni di grave criticità e rischio clinico ricevute da Mauriziano e Maria Vittoria, la pressoché totale impossibilità a ricoverare pazienti ventilati negli ultimi due ospedali citati, costringono a chiedere una immediata diversa distribuzione dei trasporti 118 nei pronto soccorso».

Il caso della Lombardia e altre province italiane

Altro caso particolarmente grave, dopo Napoli e Torino, continua a essere la Lombardia: nella sola giornata di mercoledì 17 marzo, infatti, a Milano sono stati riscontrati 1.050 contagi. Di questi, ben 447 casi afferiscono al territorio di Milano città mentre gli altri appaiono dislocati nell’intera provincia.

Critiche anche le condizioni in cui vertono la città di Brescia, nella quale sono stati diagnosticati 949 casi di positività in appena 24 ore, e di Latina, che ha raggiunto i 615 casi.

Da segnalare, infine, anche il significativo aumento di contagi Covid recentemente individuato nelle città di Bari (+ 570 positivi), Salerno (+ 493 positivi) e nella provincia di Monza e Brianza (+ 416 positivi).

Trend in discesa per la città di Bologna

Differente, poi, il discorso in cui rientra la città di Bologna che, dopo aver registrato un picco di ricoveri dovuto ai circa 1.000 casi al giorno emersi nel corso della seconda settimana del mese di marzo, si è attualmente attestata sui 479 positivi al coronavirus. La città, quindi, mostra un trend in discesa che, qualora dovesse conservarsi nel tempo, porterebbe a un alleggerimento delle pressioni esercitate sugli ospedali e a un miglioramento complessivo della condizione di vita dei suoi abitanti.