Coronavirus, in quarantena ma va a sciare: si fa male, è allarme

coronavirus quarantena sciatore cade

Coronavirus: era in quarantena ma è andato a sciare. Si è fratturato il femore ed è stato scoperto in ospedale in Trentino. Sono intervenuti carabinieri e Procura. Adesso cosa rischia?

Coronavirus, in quarantena a Vo’ Euganeo non resiste alla tentazione. Quale? Quella dello sci. Concedersi qualche ora di svago lontano dalla zona rossa. E’ quello che deve aver pensato un 50enne, in barba a qualsiasi divieto imposto dalle istituzioni. Peccato che non tutto è andato per il meglio. L’uomo è infatti caduto, si è fratturato le gambe e lo hanno portato quindi in ospedale. Qui, dopo aver scoperto la sua provenienza, sono andati nel panico. Doveva essere in quarantena da coronavirus Il personale sanitario ha avvertito i carabinieri e per lo sciatore sono scattate sanzioni e una denuncia. Fortunatamente, però, il test per il coronavirus è risultato negativo.

Coronavirus, era in quarantena ma è partito

L’episodio è avvenuto venerdì scorso ed è stato reso noto solo nelle scorse ore. Dalla zona rossa di quarantena per coronavirus, insomma, il vadense è partito alla volta del Trentino Alto Adige raggiungendo le piste da sci. Proprio in pista il 50enne si è fatto male riportando una frattura al femore e venendo trasportato al nosocomio di Cavalese. L’uomo non riportava alcun sintomo del coronavirus ma era comunque in quarantena poiché proveniente dalla cosiddetta zona rossa. All’accesso in ospedale i sanitari si sono accorti della residenza. Ovvero Vo’, cittadina dove purtroppo si è registrato il primo decesso per Covid-19.

I provvedimenti contro il 50enne

L’uomo è stato poi trasferito a Trento, dov’è stato operato nella serata di venerdì scorso. Il personale ha utilizzato tutte le precauzioni necessarie. Il 50enne adesso sta bene. Il tampone per il coronavirus è risultato negativo ma è comunque stato ricoverato in una stanza isolato da tutti per tre giorni. Il vadense si trova adesso a casa, rientrato nella zona rossa. Per lui sono scattate una denuncia per aver infranto il divieto di allontanamento, sanzioni accessorie ed una segnalazione alla Procura della Repubblica.