Coronavirus, quarantena per Auletta: sono 5 nel Vallo di Diano

Psc

Napoli, 24 mar. (askanews) - La zona rossa del Salernitano è stata estesa a un altro Comune, Auletta. Salgono così a cinque le cittadine per le quali il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha disposto la quarantena. Ad Auletta, che conta 2mila abitanti, si sono registrati tre casi di Covid-19, tra i quali quello del sindaco, Pietro Pessolano e del vicesindaco Antonio Addesso. La nuova ordinanza del governatore campano, quindi, vieta qualsiasi spostamento, in entrata e in uscita, così come deciso per Sala Consilina, Polla, Caggiano e Atena lucana, tutti nel Vallo di Diano, lo scorso 15 marzo. Il provvedimento ha "efficacia immediata" e vieta "a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi pubblici o privati in Comuni diversi da quello in cui si trovano, salvo per comprovate esigenze lavorative, di assolute urgenze o per motivi di salute". Non è consentito, inoltre, "il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza". Una decisione assunta perché "ricorrono le condizioni di estrema necessità e urgenza" al fine di scongiurare "ulteriori aumenti del contagio che determinerebbero, allo stato, l'impossibilità di far fronte a ulteriori fabbisogni di ospedalizzazione". "Il trend in atto nel territorio di Auletta - si legge nel dispositivo firmato da De Luca - impone di adottare misure di estrema urgenza, aggiuntive rispetto a quelle vigenti, per evitare il più possibile episodi e occasioni di contagio, tenuto conto delle gravissime e irreparabili conseguenze collegate all'eventuale ulteriore incremento della positività".