Coronavirus, quasi pronto il Covid Hospital di Napoli

coronavirus

In un servizio al Tg1 il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca mostra l’enorme progresso dei lavori che già martedì prossimo dovrebbero trasformare il nosocomio Loreto Mare di Napoli in un ospedale dedicato al coronavirus.

Coronavirus, martedì pronto il Covid Hospital

Tutta Italia si sta attrezzando per fornire il massimo del sostegno sanitario ai vari ospedali con donazioni e nuovi rifornimenti. A Napoli, si sono intensificati i lavori per cercare di trasformare nel breve tempo possibile il nosocomio Loreto Mare nel nuovo Covid Hospital, centro che si dedicherà esclusivamente alla cura dei contagiati da coronavirus.

A dichiararlo è il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che in un servixio del tg1 mostra proprio i progressi fatti in queste settimane. Gli operai hanno in tutto 2 giorni per svuotare l’ospedale, e altri 10 per tirare su i muri, montare i vari impianti e avviare i ventilatori, ma già martedì prossimo, al Loreto Mare è atteso il primo paziente positivo al Coronavirus.

Piena urgenza

Si lavora h24, con gli operai organizzati in più turni. I posti in terapia intensiva in Campania sono 333 in tutto, altri 175 si stanno ricavando ristrutturando sale e spostando interi reparti.

Al Loreto Mare sono già pronti 10 posti letto, chesi possono sommare ad altri 20 che si riusciranno a sistemare spostando le varie sale operatorie. Mancano ancora mascherine, guanti e l’intero materiale sanitario fondamentale per garantire la salute del personale medico e dei pazienti, con la speranza che possano arrivare prima del picco di contagi previsti per metà aprile.