Coronavirus, R. Lazio vara "pronto cassa" per liquidità imprese

Bet

Roma, 24 mar. (askanews) - Dalla Regione Lazio una prima risposta alle difficoltà economiche generate dall'emergenza Coronavirus. La Giunta Zingaretti ha approvato il provvedimento con cui vengono messe in campo iniziative a sostegno della liquidità di imprese e liberi professionisti del Lazio, che nel loro insieme, a regime, porteranno a mobilitare circa 450 milioni di euro.

Si tratta, spiega la Regione, di interventi adottati in un quadro coordinato e complementare con le decisioni prese a livello europeo e nazionale e realizzati grazie a una rimodulazione di fondi europei e regionali e alla collaborazione con gli istituti di credito, la Banca Europea degli Investimenti, le Camere di Commercio del Lazio e il Fondo Centrale di Garanzia. Ecco le misure. Anzitutto vengono messi in campo per imprese e partite Iva 55 milioni di euro tramite la piattaforma FARE Lazio (gestita da Artigiancassa e Medio Credito Centrale e dotata con fondi POR FESR Lazio 2014-2020). Viene aperta una nuova Sezione - "Emergenza COVID 19-Finanziamenti per la liquidità delle MPMI" - del Fondo Rotativo Piccolo Credito, destinata a erogare con modalità semplificata prestiti alle imprese danneggiate dall'epidemia di COVID 19 per la copertura del fabbisogno di liquidità.

(Segue)