Coronavirus, rafforzati i controlli medici all'aeroporto di Lagos

Sim

Roma, 28 feb. (askanews) - Le autorità nigeriane hanno inviato più di 60 medici all'aeroporto internazionale di Lagos per rafforzare i controlli di screening dopo il primo caso di coronavirus confermato nel Paese.

Stando a quanto riferito dalle autorità alla Bbc, il cittadino italiano risultato positivo al coronavirus sarebbe infatti stato controllato al suo arrivo allo scalo nigeriano, lunedì notte, senza risultare infettato. Questo ha allarmato le autorità sull'efficacia delle misure di screening attive nello scalo, portando così alla decisione di inviare i medici. (Segue)