Coronavirus, ragazzo 15enne di Rieti negativo al virus

coronavirus

Secondo le ultime analisi compiute all’ospedale Spallanzani di Roma, il giovane 15enne e la madre di Rieti risulterebbero negativi al coronavirus.

Il coronavirus a Rieti

La paura di un contagio è esplosa pochi giorni fa quando un giovane 15enne, appena tornato da Hong Kong, è stato ricoverato all’ospedale De Lellis. Da lì il giovane, che presentava disturbi in seguito al rientro, è stato poi spostato al centro per le malattie infettive dello Spallanzani. Infatti lo spostamento è avvenuto in via precauzionale secondo le disposizioni del ministero.

I casi in Italia

Sono stati diversi i casi che hanno indotto sospetti negli ultimi giorni. Uno di questi ha coinvolto un giovane 29enne del Reggiano.

In visita a Wuhan per il Capodanno cinese con la sua fidanzata, una ragazza del luogo, il giovane sarebbe rimpatriato poco dopo e sottoposto alle norme sanitarie e alla quarantena. Gianni Rezza, direttore del dipartimento di malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità, ha affermato che “È molto bassa la probabilità che abbia contagiato le altre persone in quarantena alla Cecchignola. Possiamo dire quasi improbabile. Si tratta di un paziente che è stato al centro dell’epidemia, in Cina, e che è stato sottoposto ad un protocollo stringente”.

Un secondo caso ha coinvolto un 43enne di Chieti. Infatti “L’uomo lamentava sintomi influenzali e febbre, ha riferito di essere rientrato dalla Cina, dall’area di Guangdong, lo scorso 28 gennaio, senza alcun problema di salute, ma di aver trovato a casa i familiari colpiti da influenza stagionale. Nel pomeriggio di oggi, dopo essersi accorto di avere la febbre, si è recato al policlinico Santissima Annunziata, dove è stato attivato precauzionalmente il protocollo ministeriale per il coronavirus”.