Coronavirus, Rai: fiducia in Vespa, sono disposizioni prudenziali

Pol/Gal

Roma, 10 mar. (askanews) - "Una disposizione aziendale di carattere prudenziale che limita gli accessi è stata adottata nei giorni scorsi dalla Rai con riferimento a tutte le persone che sono state a stretto contatto con soggetti positivi al coronavirus nei propri studi. Tale disposizione è stata applicata in via cautelare anche a dipendenti e collaboratori che hanno lavorato alla puntata di Porta a Porta di mercoledì scorso". E' quanto si legge in una nota della Rai.

"La fiducia dell'azienda nelle capacità professionali di Bruno Vespa, anche rispetto alla emergenza sanitaria in corso, è dimostrata dal fatto che proprio al giornalista sia stata affidata venerdì scorso la prima serata corale sul coronavirus 'L'Italia unita ce la farà'. La scelta di applicare disposizioni prudenziali, com'è ovvio, è una decisione aziendale totalmente autonoma e indipendente - precisa viale Mazzini -. In un momento così delicato e difficile per tutto il Paese la Rai ha bisogno dell'unità e della compattezza di tutte le sue risorse per essere in linea con le necessità e le aspettative dei cittadini. 'Porta a porta' è solo temporaneamente sospeso in attesa che Vespa possa tornare al suo posto e il forzato e momentaneo stop al programma non comporterà alcun indebolimento dell'offerta informativa del Servizio Pubblico che nelle ultime settimane ha moltiplicato, e continuerà a farlo sempre più nei prossimi giorni, gli spazi di approfondimento sull'emergenza in atto e quelli dedicati alla cultura, alla didattica e ai ragazzi su tutte le sue piattaforme".