Coronavirus, Rampelli (Fdi): ok odg su flessibilità in Ue

Luc

Roma, 27 feb. (askanews) - "Il governo s'impegnerà affinché le spese previste per fronteggiare il Coronavirus siano stralciate in Europa dal rapporto Deficit/Pil, così come sarà prevista un'assunzione straordinaria del personale medico e sanitario per evitare che i pazienti colpiti da altre patologie possano subire danni a causa della concentrazione di forze sull'attuale emergenza infettiva. Sono questi i punti qualificanti di due ordini del giorno approvati dalla Camera con il parere favorevole del governo. Il decreto legge, di natura prettamente sanitaria, si è dunque rafforzato di due questioni politico-economiche centrali che, se non affrontate, rischiavano di diventare esplosive per i conti pubblici e per il sistema sanitario nazionale. Da una parte infatti, la straordinaria spesa che lo Stato sta affrontando per contenere il virus non può costituire un'aggravante della spesa pubblica e quindi condizionare il giudizio della Commissione in una ipotetica apertura d'infrazione. Dall'altra c'è la necessità di assumere nuove risorse negli ospedali per irrobustire l'assistenza sanitaria in una fase di eccezionale emergenza". È quanto hanno dichiarato il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d'Italia, primo firmatario dell'odg sulla flessibilità e la deputata di Fratelli d'Italia Maria Teresa Bellucci prima firmataria dell'odg sulle nuove assunzioni del personale medico, paramedico e sull'introduzione di un'indennità di rischio.