Coronavirus, Regione Liguria cerca hotel per contatti e dimessi

Fos

Genova, 6 mar. (askanews) - La Protezione Civile della Regione Liguria sta cercando strutture private, in particolare alberghi vuoti e residenze sanitarie assistenziali, per ospitare i cosiddetti 'contatti di caso' ovvero persone asintomatiche che devono effettuare il periodo di isolamento fiduciario obbligatorio in un luogo idoneo e coloro che vengono dimessi dagli ospedali e hanno bisogno di una sorta di 'dimissione protetta' prima di poter tornare a casa. Lo ha reso noto l'assessore regionale alla protezione civile, Giacomo Giampedrone, che oggi ha partecipato ad una riunione sull'emergenza coronavirus in prefettura a Genova.

"Lo schema che abbiamo approntato - ha sottolineato Giampedrone - riguarda 120 posti in area metropolitana, 60 a ponente e altrettanti a levante. Stiamo ragionando sostanzialmente di strutture private ma stiamo anche effettuando una verifica sulla scuola di polizia penitenziaria di Cairo Montenotte che è pronta, attiva e sufficientemente decentrata. Su questo abbiamo un via libera di massima sia da parte del Ministero della Giustizia sia da parte della Provincia di Savona. Per il resto ragioneremo di strutture alberghiere vuote e Rsa", ha concluso Giampedrone.