Coronavirus, Renzi: errori commessi ci aiutino a fare meglio

Gal

Roma, 16 mar. (askanews) - "Ore difficili, lo sappiamo. Ma tutto il mondo è davanti alla sfida del Coronavirus. E non sarà facile uscirne. Dunque un passo alla volta, con calma, lucidità e buon senso". Lo scrive Matteo Renzi nella sua e- news.

"Gli italiani stanno dimostrando una forza d'animo incredibile", sottolinea il leader di Italia viva secondo il quale "In questa fase non hanno senso le diatribe sui giornali o le divisioni fra partiti. Non faccio polemiche, non le raccolgo. Gli errori commessi, a tutti i livelli, devono aiutarci a fare meglio. Per noi e per i Paesi stranieri che possono imparare da ciò che è accaduto in Italia".

E dqune per Renzi "sostenere che il Coronavirus sia un complotto contro l'Italia è una buffonata che non fa ridere. Serve invece una risposta europea e mondiale. Adesso va fermata la diffusione del contagio, per evitare il collasso delle terapie intensive. Anche aprendo strutture di emergenza (fiere, navi, hotel)".

Tra le sue riflessioni Renzi ricorda che "Il vaccino arriverà perché la scienza vince sempre. Ma occorrono ancora settimane, forse mesi. E non si trovano più NoVax fortunatamente".

"In questo scenario, lasciatemi dire un grazie gigantesco a chi lavora in corsia o sui mezzi di soccorso. I nostri medici, i nostri infermieri, i nostri volontari, i nostri farmacisti sono meravigliosi", conclude.