Coronavirus, restano a Isernia i 9 positivi di Neuromed Pozzilli

Rcc/Int

Roma, 24 mar. (askanews) - Con riferimento ai 9 casi positivi al COVID-19 accertati nei giorni scorsi presso l'IRCCS Neuromed di Pozzilli (Isernia), l'Istituto ha confermato che "il numero è rimasto invariato e che non c'è nessun nuovo caso".

"Dal momento che l'Azienda Sanitaria Regionale del Molise (ASREM), ha comunicato di non poter accogliere presso l'Ospedale Cardarelli - pur individuato quale HUB regionale COVID - i pazienti COVID positivi attualmente ricoverati presso Neuromed - si legge in una nota- l'Istituto continuerà a garantire l'assistenza in isolamento dei propri pazienti COVID positivi, come già avviene dall'inizio di tale evento, nelle more di eventuali nuove decisioni. Di conseguenza, restano sospesi i ricoveri medici e chirurgici, anche perché si sta intensificando l'intervento di sanificazione radicale dell'Istituto".

Inoltre, "al fine di fugare possibili dubbi originati da notizie infondate diffuse tramite social - sottolinea l'Istituto- si ribadisce che il personale sanitario venuto in contatto, per motivi di assistenza, con i pazienti COVID positivi, continua a lavorare e contestualmente è sottoposto a sorveglianza sanitaria dall'ASREM o dall'ASL di appartenenza, cioè alla verifica da parte del Dipartimento di Prevenzione dell'eventuale comparsa di sintomatologia riconducibile al COVID-19: tosse, dispnea e febbre".