Coronavirus: revisori legali a governo, sospensione adempimenti fino al 31 dicembre

Coronavirus: revisori legali a governo, sospensione adempimenti fino al 31 dicembre

Roma, 24 mar. (Labitalia) – Con l’aggravarsi dell’emergenza nazionale il presidente dell’Inrl, Istituto nazionale revisori legali, ha inviato una lettera al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e al ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, per sollecitare la sospensione fino al 31 dicembre 2020 di tutti gli adempimenti civilistici, fiscali, tributari, previdenziali e del lavoro, compresa la sospensione dei controlli contabili 2020 e degli audit 2019 di competenza dei revisori legali.

La richiesta viene motivata anche dalle difficoltà oggettive di svolgere con rigore la consulenza professionale richiesta, derivanti dalle recenti e inevitabili restrizioni decise dal Governo per la salute pubblica. Nonostante lo smart working e le moderne tecnologie, infatti, l’attività degli studi professionali risulta enormemente rallentata.

L’Inrl ritiene, che sia indispensabile dare tranquillità e certezza ai cittadini già tanto stressati e angosciati dalla drammatica situazione sanitaria. Pertanto ‘Provvedimenti straordinari’ concordando con le parole del Presidente Conte “prima la vita dei cittadini poi penseremo alla ripartenza del Paese”. L’Istituto si pone a disposizione dell’esecutivo per dare il proprio contributo di competenze professionali per la ricerca delle migliori e più appropriate soluzioni da porre in essere per il bene del paese.