Coronavirus, rinviato processo a Netanyahu

webinfo@adnkronos.com

Il processo al primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu per corruzione, la cui prima udienza era prevista il 17 marzo, è stato rinviato al 25 maggio a causa delle nuove restrizioni ai tribunali israeliani previste dalle nuove misure per contrastare la diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato il Tribunale distrettuale di Gerusalemme. 

"Alla luce degli sviluppi riguardanti la diffusione del coronavirus e tenendo conto delle ultime linee guida fornite e della dichiarazione di uno stato di emergenza in tribunale, abbiamo deciso di annullare l'audizione programmata", hanno scritto i tre giudici che presiedono il caso nel loro annuncio, riportato dal 'Times of Israel'.