Coronavirus, ripristinato carcere per il boss 'ndrangheta Iannazzo

Sav

Roma, 4 giu. (askanews) - Ripristinata la custodia cautelare in carcere per il boss della 'ndrangheta Vincenzino Iannazzo presso il reparto di medicina protetta dell'ospedale Belcolle di Viterbo, in applicazione del "decreto antimafia" del ministro Bonafede. quanto si apprende da fonti del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria.

Lo scorso aprile la seconda sezione della Corte d'Assise d'Appello di Catanzaro aveva accolto la richiesta degli avvocati dell'uomo circa un forte rischio di infezione da coronavirus, sostituendo nei confronti di Iannazzo la misura degli arresti in carcere con quella dei domiciliari.