Coronavirus a Roma, 57enne morto al Policlinico Umberto I

coronavirus roma morto umberto I

Nuovo decesso per Covid-19, questa volta nella capitale. Un uomo di 57 anni è morto nella giornata di giovedì 12 marzo al Policlinico Umberto I di Roma: è risultato positivo al test per coronavirus, ma al momento resta ignoto se fosse o meno affetto da patologie pregresse.

Roma, morto all’Umberto I per coronavirus

Il decesso è avvenuto a una settimana dalla registrazione della prima vittima di coronavirus a Roma. Si tratta di una donna di 87 anni ricoverata all’ospedale San Giovanni. L’anziana presentava patologie pregresse e, due giorni prima della morte, era stata sottoposta al tampone per il Covid-19 risultando positiva.

La situazione nella capitale

L’uomo morto all’Umberto I è la settima vittima di coronavirus nel Lazio (dove attualmente si registrano quasi 150 casi) dallo scoppio dell’epidemia. Attualmente l’Istituto Spallanzani ospita 88 pazienti positivi, di cui 15 ricoverati nel reparto di terapia intensiva. Gli altri (diverse decine) che non necessitano di supporto respiratorio e ospedalizzazione si trovano attualmente in isolamento domiciliare.

“Stiamo provvedendo a potenziare il numero di posti letto, in particolare i posti in terapia intensiva, per accogliere il maggior numero possibile di pazienti” informano dallo Spallanzani. Ad oggi “i pazienti dimessi, che hanno superato la fase clinica e che sono negativi per la ricerca dell’acido nucleico del nuovo coronavirus, sono 300. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso la struttura militare della Cecchignola sono 19 a questa mattina”.