Coronavirus Roma, festa in ospedale: 9 medici contagiati all’Umberto I

coronavirus roma festa ospedale

Nove medici dell’ospedale Umbero I di Roma sono stati contagiati dal coronavirus in seguito a una festa organizzata presso la struttura della Capitale. Da quanto si apprende, infatti, l’intento era quello di festeggiare la fine del corso di studi di una specializzanda, avvenuto lo scorso 3 marzo. Ma in piena emergenza occorreva evitare assembramenti. Dalla direzione, infine, hanno dichiarato: “Comportamento gravissimo e irresponsabile prenderemo provvedimenti“.

Coronavirus Roma, festa in ospedale

Hanno festeggiato la fine del corso di studi di una specializzanda il 3 marzo scorso: così 9 medici del Policlinico Umberto I di Roma hanno contratto il coronavirus. In seguito a un’inchiesta epidemiologica sarebbe emersa la verità sulla festa e sul brindisi in ospedale, come riportato da Il Messaggero. A sei giorni di distanza dai festeggiamenti, infatti, erano molti i medici che presentavano i primi sintomi.

Durissimo il commento del direttore del Policlinico Vincenzo Panella: “Ci siamo trovati di fronte a un comportamento gravissimo, totalmente privo di prudenza che va stigmatizzato, messo in atto da coloro che per primi dovrebbero essere consapevoli dei pericoli. In reparto stiamo verificando uno ad uno se ci sono altri positivi tra degenti, sottoposti a tampone, pochi i casi positivi che ora sono in isolamento domiciliare. Ma alcuni di questi medici svolgono attività privata nelle case di cura e privatamente quindi non sappiamo con quanti altri pazienti possano essere venuti a contatto”.

Il direttore generale, infine, ha assicurato che verranno presi opportuni provvedimenti a tale riguardo.