Coronavirus, Rondinelli (M5s): stop al patto di stabilità

Pol/Arc

Roma, 12 mar. (askanews) - "I dati ci dicono che non c'è più tempo: l'epidemia del Coronavirus è a tutti gli effetti diventata una tragedia planetaria senza precedenti. Se non interveniamo presto con misure forti, efficaci, proporzionate e condivise, tutta l'Europa collasserà. Per evitare tutto questo, dobbiamo superare il concetto della flessibilità di bilancio, reso obsoleto dalla drammaticità delle circostanze, a favore della sospensione dei vincoli del Patto di Stabilità quanto meno fino a che non sarà ristabilita la normalità sanitaria economica e sociale". Lo afferma l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Daniela Rondinelli, che ha presentato un'interrogazione prioritaria alla Commissione europea, cofirmata dagli europarlamentari Isabella Adinolfi, Fabio Massimo Castaldo e Mario Furore.

"Il momento delle azioni prese dai singoli Stati è finito e l'Unione europea ha il dovere di garantire misure adeguate per bloccare la diffusione del virus così come il contenimento del pesante carico di conseguenze sanitarie, economiche e sociali che questa epidemia inevitabilmente porterà con se nell'immediato futuro. Abbiamo, infine, bisogno che l'Ue lanci un progetto unico europeo che metta insieme i migliori centri di ricerca e i nostri migliori talenti supportati da una grande dotazione finanziaria per individuare cure e un vaccino efficace contro il COVID-19. Da queste scelte e dal tempo che impiegheremo ad adottarle dipende la vita di centinaia di migliaia di cittadini dell'Europa e del mondo", conclude Rondinelli.