Coronavirus, Ronzulli (Fi): Bonafede batta colpo su caos penitenziari

Pol/Vlm

Roma, 9 mar. (askanews) - "Quanto sta accadendo dentro e fuori dai penitenziari italiani è inaccettabile! In una fase così delicata, serve la responsabilità di tutti e garantire la sicurezza è fondamentale, a partire da quella degli agenti penitenziari, ormai al collasso. L'atteggiamento delle famiglie dei detenuti, paradossalmente sostenuto in queste ore anche da Radio Radicale, va nella direzione opposta e non è accettabile cavalcare una così grave crisi sanitaria per chiede l'amnistia, anche questa è una forma di sciacallaggio". Così, in una nota, la vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, Licia Ronzulli.

"Lo Stato non può abdicare alle sue funzioni e oltre a chiedere sacrifici e restrizioni a tutti i cittadini, che devono senza indugio rispettare le limitazioni imposte, deve impedire in tutti i modi che si verifichi il caos, anche fuori dalle carceri, dove in queste ore la polizia viene aggredita da chi vorrebbe un 'liberi tutti'. Abbiamo visto tutti cosa è accaduto nella notte tra sabato e domenica, un vero e proprio esodo verso il sud, una circostanza assurda e sfuggita letteralmente al controllo delle istituzioni. Non si può in nessun modo consentire che la situazione scappi di mano anche nei penitenziari. Bonafede dov'è? Cosa sta facendo? Batta un colpo e tutto il governo si faccia immediatamente carico di ripristinare la normalità nei penitenziari", conclude.