Coronavirus, Ronzulli (FI): subito misure più stringenti

Fdv

Roma, 11 mar. (askanews) - "La gravità straordinaria dell'emergenza Coronavirus richiede subito misure ancora più stringenti di quelle finora adottate. Bisogna andare nella direzione auspicata e richiesta dalle regioni che propongono restrizioni ulteriori per evitare che la situazione scappi definitivamente di mano. Ho sentito tanti operatori sanitari in queste ore, la situazione è drammatica, molti dei malati ospedalizzati sono nei corridoi per la mancanza di posti letto. Un sacrificio ulteriore va fatto anche in funzione degli sforzi e dello stato di totale allarme in cui versano medici e infermieri. I governatori stanno chiedendo a gran voce la 'chiusura' delle regioni ormai da giorni e per farlo non serve alcuna richiesta formale da parte loro, come sembra sostenere Conte che, invece, fino a una settimana fa quasi paventava addirittura di arrogare al governo le prerogative regionali. Gli italiani devono essere responsabili e capire che siamo tutti chiamati a dei sacrifici in questa fase, ma il governo deve fare la sua parte e smetterla di perdere tempo rischiando che la situazione si aggravi. Si impari dagli errori commessi, siamo già in fortissimo ritardo con le misure di contenimento dell'epidemia, facciamo in modo di non esserlo ulteriormente". Così, in una nota, la vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, Licia Ronzulli.