Coronavirus: Rosato, 'non teniamo piedi in due staffe ma pensiamo a italiani'

·1 minuto per la lettura
Coronavirus: Rosato, 'non teniamo piedi in due staffe ma pensiamo a italiani'
Coronavirus: Rosato, 'non teniamo piedi in due staffe ma pensiamo a italiani'

Roma, 27 ott. (Adnkronos) – “Zingaretti ha il problema di tenere unito il suo partito, quindi trovare un nemico in maggioranza è sempre utile. Noi non teniamo i piedi in due staffe, il nostro lavoro è rappresentare gli interessi degli italiani". Lo ha affermato Ettore Rosato, presidente di Italia viva, intervenendo ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.

"Noi -ha aggiunto- abbiamo detto subito che eravamo contrari alle decisioni che si stavano prendendo e rimaniamo contrari. Il dpcm è un atto del presidente del Consiglio, non possiamo interferire, ma ribadiamo che siamo contrari rispetto ad alcune decisioni. Zingaretti dovrebbe spiegarci perché non sono stati fatti gli investimenti sui trasporti. Vale la stessa cosa per i tamponi, da mesi sapevamo della seconda ondata perché non li abbiamo comprati prima? Perché non consentiamo ai laboratori privati di fare i tamponi? Chiudere i ristoranti alle 18… non ci capisce su quali basi scientifiche il pranzo non contagia e la cena contagia. Noi chiediamo quali sono le ragioni scientifiche su cui si basano queste decisioni".