Coronavirus, Rossi: garantire mascherine e forniture sanitarie

red/rus

Roma, 13 mar. (askanews) - "Ieri, come nei giorni addietro, io e il mio staff siamo stati impegnati al massimo a cercare mascherine, camici e prodotti medicali. La nostra autonoma produzione di mascherine con tessuto non tessuto sta aumentando, e anche le forniture dalla Protezione civile di Roma sono diventate significative. Oggi e domani, la distribuzione in Toscana comincerà ad essere più consistente".

Lo ha scritto su Facebook Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana.

"Ma solo con gli inizi della prossima settimana pensiamo di poter arrivare a soddisfare le esigenze che crescono in continuazione. Abbiamo cercato anche gli occhiali e ordinato di costruire migliaia di visiere - aggiunge Rossi - Abbiamo ordinato anche duemila dispositivi per l'alimentazione dell'ossigeno a domicilio. Ma devono arrivare dagli Stati Uniti. Vedremo. La buona notizia è che la Cina, essendo entrata in overproduzione di mascherine, perché è uscita dall'emergenza, è pronta ad esportare in tutto il mondo. Ma il rischio è che, se la pandemia si aggrava in altri paesi e continenti, essa venderà e esporterà dove più gli conviene. Voglio assicurare i lavoratori della sanità che il nostro impegno per dotarli di adeguate protezioni è totale e non esclude nessuna possibilità e nessuna via per raggiungere l'obiettivo".(Segue)