Coronavirus, Rossi a toscani: contenerlo ma senza fermarci

Xfi

Firenze, 10 mar. (askanews) - "Dobbiamo contenere il virus ma non possiamo fermarci". Così il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi in video appello su Facebook ai cittadini toscani dopo il decreto del Governo sul contrasto del coronavirus. "In poco tempo è cambiata la situazione in Toscana. Finora siamo riusciti a contenere il contagio", afferma Rossi, che annuncia un'ordinanza finalizzata a far lasciare la Toscana a chi è venuto qua "in vacanza" dalle Regioni del nord.

"E' stato positivo -continua Rossi- che il Governo abbia assunto un'ordinanza che equipara anche noi alla Lombardia e ad altre zone che sono interessate da una diffusione del virus più ampia delle nostre. Sono dispiaciuto invece che non ci sia un esplicito richiamo nell'ordinanza del presidente del Consiglio ai vacanzieri che sono venuti in Toscana nelle seconde case: un richiamo a tornare a casa, prima di tutto per motivi di salute perché solo nelle loro case possono avere un'assistenza del loro medico e del loro pediatra"

"Non è vero che l'ordinanza mette tutti a casa - continua Rossi- non vieta di spostarsi per motivi di lavoro e di salute perché questo metterebbe in ginocchio la Toscana. Inutile  mettersi a casa se c'è da produrre: si devono avere gli accorgimenti consigliati, si discuta nelle fabbriche e nei luoghi di lavoro ma lo spostamento per motivi di lavoro è consentita. Da nessuna parte è scritto che si debba cessare la produzione. Sono state chiuse le scuole, è vero, sono stati chiusi gli ospedali, anzi più di sempre adesso ne abbiamo bisogno. Nella pubblica amministrazione ci si organizzi come stiamo facendo noi qui in Toscana con il telelavoro".  "Se dovessimo bloccare interi comparti produttivi fondamentali per l'export, noi avremmo un calo di produzione di ricchezza in questa regione di cui sentiremmo le conseguenze in futuro. "Si torni a lavorare, ci si acconci in maniera adatta, si stia a casa se si hanno manifestazioni influenzali ma noi non possiamo fermarci", conclude Rossi.