Coronavirus, RSR lancia manifesto per #GovernoSalvaItalia

red/gci

Roma, 20 mar. (askanews) - "Il nostro Paese sta affrontando la più grande emergenza sanitaria dal dopoguerra ad oggi. Una crisi che sta devastando l'Italia con perdite in termini di vite umane e una Nazione intera che vive col fiato sospeso senza conoscere se e quando si potrà tornare a vivere in sicurezza. Si tratta di una situazione che non ha precedenti, che ha messo in ginocchio milioni di famiglie, aziende e lavoratori per i quali il futuro è quanto mai incerto e i rischi sociali sono un pericolo reale che le Istituzioni hanno il dovere di affrontare". Ad affermarlo in una nota è Raimondo Grassi, presidente del movimento civico Roma Sceglie Roma.

"Per tutti questi motivi il movimento civico Roma Sceglie Roma lancia un patto nazionale rivolto a tutti i partiti politici di maggioranza e opposizione affinchè si seggano ad un tavolo comune per avviare un Governo di Unità nazionale per salvare l'Italia dal fallimento economico e dall'isolamento che le politiche europee stanno avviando nei nostri confronti. Soltanto unendo il Paese, superando tutti gli steccati e mettendo da parte le singole posizioni di parte, si potrà difendere la nazione italiana e prendere tutti quei provvedimenti necessari per ricostruire in tempi celeri il tessuto economico e sociale che questo terribile virus sta distruggendo", osserva Grassi.

"La storia di questo Paese dimostra che dalle grandi tragedie abbiamo sempre saputo risollevarci con forza e coraggio e lo dimostra anche il modo in cui medici, infermieri, forze dell'ordine e tutti gli altri uomini dello Stato si stanno adoperando in queste ore per salvare quante più vite umane possibili. Ci appelliamo a tutti gli italiani - conclude Grassi - affinchè sottoscrivano insieme a noi questo Manifesto per un #GovernoSalvaItalia da sottoporre ai politici e alle Istituzioni. Lo chiediamo come cittadini italiani e come cittadini di Roma perché mai come oggi il futuro della Nazione, così come quello della nostra Capitale, si potrà ricostruire mettendo insieme tutte le forze positive disponibili ad anteporre il bene comune e il rilancio dell'Italia".