Coronavirus, rubati 600 rotoli di carta igienica a Hong Kong

webinfo@adnkronos.com

Seicento rotoli di carta igienica: è il bottino di una rapina messa a segno a Hong Kong, dove regna il panico nel mezzo dell'emergenza provocata dall'epidemia del nuovo coronavirus . Nei negozi e nei supermercati è scattata la corsa a fare scorte di generi di prima necessità, tra cui i prodotti per l'igiene, nonostante il governo abbia rassicurato che le produzioni resteranno invariate. 

Secondo il South China Morning Post, stamani tre rapinatori a volto coperto si sono portati a casa circa 50 pacchi di rotoli di carta igienica per ben 1.700 dollari di Hong Kong, poco più di 200 euro. Il bottino era fuori da un supermercato a Mong Kok, dove doveva essere scaricato. Uno degli assalitori era armato di coltello.  

Il giornale riferisce che due persone sono state arrestate, mentre prosegue la caccia all'uomo per arrestare il terzo complice. Nel frattempo è stato recuperato il bottino. A Hong Kong, scossa da mesi di proteste, sono 58 le persone contagiate dal nuovo coronavirus.