Coronavirus, in Russia condanne fino a 7 anni per chi viola la quarantena

webinfo@adnkronos.com

La Duma in Russia ha dato oggi l'approvazione finale alla legge che prevede pene fino a sette anni per chi viola la quarantena. Secondo quanto si legge in una dichiarazioni, se chi viola la quarantena provoca un focolaio rischia due anni di prigione. Se la violazione provoca la morte di più persone la condanna può arrivare a sette anni. 

La legge punisce anche la diffusione di notizie false o incorrette sul coronavirus. Se queste provocano danni alla salute individuale, la persona che le ha diffuse può essere condannata fino a tre anni. 

 

dpa psp ncs