Coronavirus, Russia invia medici in Italia

webinfo@adnkronos.com

Le forze aeree russe sono pronte a inviare in Italia squadre di virologi militari ed equipaggiamenti medici per la lotta al coronavirus, su istruzioni del presidente Vladimir Putin. A quanto scrive l'agenzia stampa russa Itar Tass, il leader del Cremlino ha telefonato ieri al presidente del Consiglio Giuseppe Conte per discutere degli aiuti. Il 21 marzo era stato il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu a parlare con il collega Lorenzo Guerini.  

Shoigu ha già dato ordine per la creazione di un gruppo aereo per "l'urgente" invio di aiuti per l'Italia nella lotta al coronavirus a partire da oggi. "Appena l'Italia sarà pronta, gli aerei da trasporto dell'aviazione militare russa invieranno otto squadre mobili di virologi e medici militari, veicoli per la disinfezione con aerosol di mezzi di trasporto e territori, così come equipaggiamento medico", riferisce il ministero russo della Difesa. L'Italia, si legge, ha confermato la disponibilità ad accettare gli aerei militari russi.  

Guerini, aggiunge la Tass, "ha ringraziato la Russia per aver prontamente fornito aiuto per lottare contro la pandemia nell'ambito di un accordo fra Conte e Putin". Nella telefonata con Conte, ha detto il portavoce del Cremlino, Putin ha rassicurato sulla prontezza russa di fornire gli aiuti. Oltre al materiale e i dispositivi mobili disinfettanti, trasportati su camion Kamaz, vi sarà anche l'invio di specialisti russi per offrire assistenza nelle zone più colpite dall'epidemia.