Coronavirus, Saccardi: presenza cinesi a Prato non c'entra nulla

Xfi

Firenze , 29 gen. (askanews) - "Il problema non riguarda i cinesi in quanto cinesi, riguarda chi è stato in quella parte di mondo. Quindi non c'entra niente con la comunità cinese a Prato". Lo ha detto Stefania Saccardi, assessore al Diritto alla Salute della Regione Toscana, rispondendo ad un'interrogazione sul caso, poi rivelatosi negativo, di sospetto coronavirus, a Pistoia. "Se arriva un fiorentino che è stato sei mesi in quei posti in Cina è molto più sospetto di un cinese che non si sia mossa da qua da quattro anni. Il problema riguarda solo chi ha vissuto in quella parte di Cina", ha ribadito Saccardi.