Coronavirus: Salone Mobile a giugno tra incognite e rischi, 'è scommessa'/Adnkronos (3)

Coronavirus: Salone Mobile a giugno tra incognite e rischi, 'è scommessa'/Adnkronos (3)

(Adnkronos) – Con il solo rinvio del Salone del Mobile "abbiamo chiesto un atto di responsabilità, di credere nell'economia del Paese, perché non si tratta solo di Milano. Se ci troviamo ad aprile a non aver risolto il problema -ha detto Orsini- non parleremo del Salone del Mobile ma di come tenere aperte le aziende. Non possiamo pensare che all'estero l'Italia sia vista come un Paese che fa fatica a esportare le merci. Il Salone – continua – è formato da eccellenze, che fanno arrivare da 184 Paesi buyer che comprano i nostri prodotti".

Anche per questo, FederlegnoArredo chiederà aiuto all'Ice e al Ministero degli Esteri: "Devono darci una mano a far venire persone da tutto il mondo: giugno diventerà un mese importante per la concentrazione fieristica italiane e dobbiamo chiedere un grande sacrificio a tutti per fare sistema, non possiamo fare da soli". Al Mise sarà chiesto di aprire un tavolo di crisi per il settore degli allestimenti, che resta senza fiere per almeno quattro mesi.

La sovrapposizione del Salone, a giugno, con altre manifestazioni fieristiche è un altro aspetto chiave della vicenda. Pitti Uomo si terrà negli stessi giorni, dal 16 al 19 giugno, e così il Salone dell’Auto di Milano e Monza e l’Open-Air Motor Show. "Abbiamo chiesto a tutti uno sforzo per stare uniti e non compromettere ulteriormente la situazione. E' una scommessa, noi ci crediamo", ripetono Luti e Orsini. Da domani si comincerà a riprogrammare tutto. Gli albergatori di Milano, nel frattempo, secondo i dati dell'associazione Atr, hanno già registrato un tasso di cancellazioni per il mese di marzo pari all'80%. Chi ha prenotato ad aprile per gustarsi Salone e FuoriSalone e sta pensando di disdire per ora può spostare il suo viaggio a giugno.