Coronavirus, Salvini: 25 miliardi? Sono contento, ma soldi subito

Adm

Roma, 11 mar. (askanews) - Le ultime misure del governo per fronteggiare la crisi economica vanno nella direzione giusta, ma ora i soldi devono "arrivare subito". Lo ha detto Matteo Salvini parlando a 'La vita in diretta'.

"Sono contento, perché viene riconosciuto il fatto che siamo forze di opposizione che propongono, non stiamo lì a litigare, questionare. Abbiamo fatto queste proposte, fermare gli affitti, i mutui... Da dieci giorni stiamo stimolando positivamente il governo. Devo dire che all'inizio il governo era partito da 3 miliardi, poi 7... Adesso siamo a 25, noi ne chiediamo 30. Tra un po' siamo d'accordo".

Aggiunge Salvini: "Però i soldi devono esserci adesso, o i soldi arrivano entro marzo, o le garanzie arrivano subito, o rischiano di saltare migliaia di imprese. Stimoleremo il governo perché questi soldi arrivino subito, non in autunno. In autunno molti saranno già falliti". Poi, ha aggiunto, "passata l'emergenza andremo a vedere chi non ha fatto, chi non ha detto... Adesso bisogna risolvere il problema".