Coronavirus, Salvini: sentito Mattarella. Io pronto, si collabora in 2

Vep

Roma, 19 mar. (askanews) - "Sono continuamente a telefono con la trincea, Bergamo e Brescia... Ribadisco l'appello: è pronto un ospedale da campo a Bergamo ma serve personale medico specializzato, pneumologi, rianimatori... Se non arrivano entro oggi almeno un centinaio di medici e infermieri si sacrificheranno decine di vite, l'ho detto anche al presidente della Repubblica, è stato cortese, ci siamo sentiti". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, intervistato a L'aria che tira su La7.

"Le priorità che ho chiesto al presidente sono i medici per Bergamo e Brescia. Penso che il presidente stia chiamando tutti, noi vogliamo collaborare, ma bisogna essere in due" ha aggiunto.