Coronavirus, San Francisco e Silicon Valley si blindano

webinfo@adnkronos.com

Anche la California del nord si blinda, ordinando ai cittadini di restare in casa e di evitare il contatto con le altre persone per fermare il contagio del coronavirus. Il provvedimento riguarda quasi sette milioni di persone che vivono tra San Francisco, Berkeley e la Silicon Valley ed entra in vigore dalla mezzanotte di oggi. I servizi sanitari, i negozi di alimentari, le stazioni di servizio, le filiali bancarie e i servizi di consegna degli alimenti continueranno a funzionare, così come i trasporti pubblici, anche se saranno utilizzati solo per viaggi necessari. Anche la contea di Los Angeles ha decretato la chiusura di bar, palestre e cinema, mentre i ristoranti operano solo per servire la consegna a domicilio o da asporto.