Coronavirus, Santa Sede: ora conversione ecologica e sociale

Ska

Citt del Vaticano, 18 giu. (askanews) - "La pandemia da Covid-19 ci sollecita ulteriormente a rendere la crisi socioeconomica, ecologica ed etica che stiamo vivendo come momento propizio di stimolo alla conversione e a decisioni concrete e improcrastinabili, come messo ben in evidenza nel testo che avete di fronte". Lo ha detto il "ministro degli Esteri" della Santa Sede, mons. Paul Richard Gallagher, presentando il libro "In cammino per la cura della casa comune - A cinque anni dalla Laudato si". "Per fare ci - ha proseguito l'arcivescovo inglese - abbiamo bisogno di una proposta operativa, che nel caso in oggetto rappresentata dall'ecologia integrale. Come indicato nel testo, essa richiede una 'visione integrale della vita per elaborare al meglio politiche, indicatori, processi di ricerca e di investimento, criteri di valutazione, evitando concezioni fuorvianti di sviluppo e di crescita' (pag. 9); una 'visione lungimirante, che deve concretizzarsi nei luoghi e negli spazi in cui si coltivano e si trasmettono l'educazione e la cultura, si crea consapevolezza, si forma alla responsabilit politica, scientifica ed economica, e, in generale, si procede ad azioni responsabili' (pag. 11). Ci rappresenta una sfida impegnativa, ma anche un'occasione quanto mai attuale per 'disegnare e costruire insieme un futuro che ci veda uniti nel custodire la vita che ci stata donata e coltivare il creato che ci stato affidato da Dio perch lo facessimo fruttificare senza escludere o scartare alcuno dei nostri fratelli e sorelle' (pag. 16). Si tratta di un compito complesso e pregno di insidie dettate dalla difficolt del far prevalere gli interessi comuni su quelli particolari, di riconoscere che 'il tutto superiore alla parte' (Evangelii gaudium, n. 237). Si tratta di un compito che richiama ad un 'dialogo onesto e coerente sul bene comune, capace di valorizzare il multilateralismo e la cooperazione tra gli Stati e inteso ad evitare i pericoli di strumentalizzazioni politico-economiche' (pag. 219). Cooperazione multilaterale che, bene ripeterlo, necessaria - ha puntualizzato Gallagher - ma non sufficiente per dare una risposta adeguata, integrale e inclusiva, alla grande e stimolante sfida che la nostra epoca ha davanti a s e deve essere affrontata con urgenza".