Coronavirus, Santelli "chiude" il Comune di Bocchigliero

Red/rus

Roma, 24 mar. (askanews) - "Ho appena emanato l'ordinanza che dispone la 'chiusura' del Comune di Bocchigliero (CS). Una misura che si è resa necessaria a seguito del numero di casi di positività al Coronavirus registrati negli ultimi giorni".

Lo rende noto Jole Santelli, presidente della Regione Calabria.

Bocchigliero è il settimo comune calabrese per il quale è stata disposta un'ordinanza con ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019, così come avvenuto già per Serra San Bruno (VV), Montebello Jonico (RC), San Lucido (CS), Cutro (KR), Rogliano (CS) e Santo Stefano di Rogliano (CS).

"L'ordinanza - spiega - prevede il divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutti gli individui ivi presenti oltre che il divieto di accesso nel territorio comunale. Nell'ordinanza è disposta la sospensione delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l'erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità.

Possono transitare in entrata e in uscita nel comune gli operatori sanitari e socio-sanitari, il personale impegnato nei controlli e nell'assistenza alle attività relative all'emergenza nonché gli esercenti delle attività consentite sul territorio e quelle strettamente strumentali alle stesse, con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale.

È comunque consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza".