Coronavirus in Sardegna: uomo risultato positivo a Cagliari

coronavirus sardegna

Il primo paziente risultato positivo ai test per coronavirus in Sardegna è una persona di Cagliari che si trova attualmente ricoverata in ospedale. Nonostante i risultati delle prime analisi, si attende la conferma dell’Istituto Superiore della sanità. La Regione ha precisato che sono stati attivati tutti i protocolli necessari per garantire la sicurezza e la tutela della salute dei cittadini.

Coronavirus Sardegna

Ci sarebbe il primo caso sospetto di coronavirus in Sardegna: si tratta di un uomo di 42 anni, soccorso dagli operatori sabato notte e portato all’ospedale Santissima Trinità. Da quanto si apprende, inoltre, il paziente sarebbe stato a Rimini poche settimane prima.

La notizia del possibile primo contagio in Sardegna arriva poco dopo la scoperta di un altro cittadino sardo in isolamento in Lombardia. “L’uomo – aveva comunicato la Regione – è in isolamento assieme ai suoi familiari. La task force sarda ha attivato i protocolli nazionali e regionali per individuare e porre a sorveglianza attiva tutte le persone che sono state in stretto contatto con il paziente”.

“La situazione – proseguiva ancora la Regione – è sotto controllo e le strutture sanitarie della Regione sono operative per far fronte a ogni evenienza”. “Si sottolinea – conclude infine la nota – che ad oggi nessuna delle persone sottoposte a vigilanza è in una condizione tale da destare allarme”. Ma nella mattinata di lunedì 2 marzo è stato registrato il primo caso positivo di coronavirus a Cagliari. Seguiranno aggiornamenti.